STAGIONE 2019 – Assemblea lega piloti deltaplano

Aggiornate le classifiche nazionali, e l’albo d’oro nazionale e internazionale, dopo la conclusione della stagione 2018

Pubblicato il calendario gare 2019

Nei primi giorni di gennaio 2019, sarà convocata l’assemblea della lega piloti deltaplano. I componenti della lega piloti riceveranno la comunicazione ufficiale, l’incontro è comunque aperto a tutti i piloti competitori o che volessero iniziare a gareggiare a partire dal prossimo anno.

Annunci

STAGE CLASSE SPORT 13-14 OTTOBRE

Nel prossimo weekend 13 – 14 ottobre si svolgerà lo stage piloti Classe Sport, organizzato dall’AEC Lega Piloti. Nei prossimi giorni sarà comunicata la località di svolgimento e sarà possibile effettuare il download dei wpt e dei documenti necessari.

WhatsApp Image 2018-10-01 at 09.13.38

TROFEO MONTE CUCCO 2018

Un grande Alex Ploner, fresco Campione Europeo, si aggiudica il trofeo Monte Cucco di classe 1, davanti a Tom Weissemberger e a Marco Laurenzi. Nella Classe 5 vince Federico Baratto davanti a Daniele Bindi e Konrad Baumgartner. Nella Classe Sport, vittoria di Sergio Conte, davanti a Luca Belli e Pavel Wierzbowski. Giornate fantastiche a Monte Cucco, con basi tra 2500 e 3100 metri, con una seconda task di ben 154km ottimizzati e una terza task volata alla media strepitosa di 50.7kmh.

classifiche aggiornamento 23 agosto 2018 – galleria fotografica: task1task2task3premiazioni

PRE-WORLDS – TASK 7

Finisce con un’altra grande affermazione di Manfred Ruhmer il pre mondiale di Tolmezzo.

Manfred si aggiudica tre delle sei task effettuate, mentre una a testa vanno a Christian Ciech, Tom Weissemberger e Dan Vyhnalik, unica vittoria di task per un delta non Icaro2000.

La classifica finale vede al primo posto Manfred Ruhmer con quasi 400 punti di vantaggio su Primoz Gricar e al terzo posto il Campione del Mondo in carica Petr Benes, quarto Christian Ciech. Ottima prestazione anche per Valentino Baù dodicesimo, Marco Laurenzi tredicesimo, Vanni Accattoli diciannovesimo e Manuel Revelli ventunesimo. Il prossimo anno ci vorrà una grande impresa per confermarsi Campioni del Mondo, ma il Team Italia si farà trovare pronto alla sfida!

CLASSIFICHE

Segue il racconto Di Marco.

Task 7

Ultima task di questi pre-mondiali a Tolmezzo: si va di nuovo a Meduno.

Giornata interessante…Task di 124km.

Si decolla e prima boa verso Aviano. Faccio uno start discreto e con Chris avanzano bene fino alla pedemontana Veneta. La condizione è un pò stabile, non è così grassa…anche quando si sale la termica è un pò disorganizzata.

Nell’arrivare alla prima boa si aggrega a noi un gruppetto con Manfred, Tom e Balazs, i quali hanno fatto uno start in orbita sulle montagne dietro il decollo ed hanno poi tagliato per il Mt. Raut.

Qui perdo Chris per via di una traiettoria troppo larga. Torno indietro assieme ad un altro gruppetto di piloti e prima di tornare a Meduno si uniscono a me Vale, Manuel e Tullio.

Ci faremo compagnia fino al Mt. Amariana, ma prima di arrivare lì faccio qualche cavolata.
La prima è il basso sotto il decollo si Meduno nel tornare dalla prima boa, ma fortunatamente mi è andata bene poichè ho preso un 3metri a 700m circa.

La seconda è la boa mancata a Gemona, con conseguente dietro front. Anche qui ho limitato i danni poichè nel tornare ho beccato un bel valore che mi ha permesso di riagguantare parte del gruppo che avevo lasciato.

Scavalchiamo dietro, next turn point Tolmezzo!

Qui inizia il rock and roll: termiche forti e altrettanto turbolente.
Devo dire che un minimo di miglioramento l’ho notato oggi. Ero attaccato alla barra e molto teso, però forse meno di altre accosioni nei giorni passati.

Nei voli in Austria devo ammettere che ero molto più sotto stress…

Nel tornate indietro rimango con Manuel, e ci troviamo ad affrontare le ultime 2 boe in un unico “tiro” fino alla meta.
Chris ci da delle utilissime informazioni al goal che userò per riuscire a scappare da Manuel nonostante lui fosse più alto appena partiti dal Cjampon.

Parto con 13.2 di efficenza ma arriverò bene, data l’ottima planata fino all’arrivo.

Ci voleva anche oggi una task chiusa!

Nel complesso sono contento…questa gara è stata molto difficile per me, per via non solo del alto coefficiente tecnico e qualitativo dei posti e dei piloti, ma soprattuto per la sfida che ho dovuto affrontare con me stesso.

Ci sono stati dei giorni molto turbolenti: dei giorni in cui ho mollato e dei giorni in cui ho tenuto duro, dei giorni in cui mi sono sentito bene in volo e dei giorni in cui ero a disagio…ma globalmente sono felice!
Mi è servita questa gara…sia per staccare la spina dai problemi di questo periodaccio, sia per “riallacciare i rapporti con la fiducia in volo”.

Voglio ringraziare per questo Valentino, per il delta che mi ha prestato e con cui mi sono trovato benissimo…e tutti i ragazzi con cui ho condiviso questa esperienza!

Grazie davvero a tutti!

Marco